TOAST RECORDS Buone Nuove Dal Suono

Ad Herbert Marcuse (1898/1979)

itunes_logoBIS_jpg
cropped-LogoToast-colorAltaDefinizione.jpg

* UK: Toast Records is a recording company founded in 1985 and operated by Italian Rock. It all started in 1979 in a very “underground” style. The city of Turin saw and witnessed the birth of Meccano Records. The initial idea was to promote the Righeira project. In spring 1985, out of Meccano Records, sprang Toast sas soon to become Toast Records a project that would make history in the Italian independent musical scene. First title to be produced (summer 1985): “Trasparenze e suoni” by No Strange.

* FR: Toast Records est le principal label indépendant italien, dont la mission est de diffuser, produire et promouvoir la musique de qualité en Italie. Ses débuts : en 1979, de façon absolument underground, vit le jour Meccano, une maison créée exprès pour soutenir le projet Righeira. Au printemps 1985, des cendres de Meccano démarre la société Toast sas, plus connue sous sa marque Toast Records. Spécialisé dans le rock et les musiques alternatives, Toast débute avec l’album (été 85) “Trasparenze e suoni” (No Strange).

* SP: Toast Records es una compañía discográfica independiente, creada en 1985. Especializada en rock, la compañía ha editado álbumes y epé de importantes grupos de la escena musical independiente italiana.

officineAurora con Max Casacci

Assenti dalle esibizioni live da fine 2019, causa pandemia, le Officine Aurora non hanno perso tempo. Negli ultimi mesi hanno definito in studio gli otto brani che faranno parte del loro nuovo album in uscita per Toast Records. Titolo: “Fino a qui tutto bene”. Più che un augurio.

Toast Records  manderà in stampa nel settembre 2021, un lavoro riassuntivo su vinile dei torinesi Aquael, dal titolo lapidario di “Anthology”. La raccolta, coprirà il periodo 1997 / 2016. Nella seconda facciata sarà presente la versione originale di “Yokohama via satellite”, brano del 1997, estremamente anticipitatorio sia a livello testuale che musicale.

Nuova clip per il cantautore torinese Luigi Antinucci. Disponibile su You Tube l’interpretazione del brano di Fabrizio De Andrè “Amore che vieni, amore che vai”, dall’album “Piazza Solferino” (Toast Records, 2020). Special guest: Fabrizio Bosso. Il video è in stato prodotto in una indovinatissima versione graphic novel. Edited by Lorenzo Taddei.

Estate calda quella del 2021, iniziata con la “Festa della Musica Toast Records” del 21 giugno. Evento svolto con successo negli studi di Radio Reporter Torino con molti protagonisti della scena underground torinese. La serata è stata condotta da Luigi Antinucci, (direttore artistico dell’emittente) e da Giulio Tedeschi, label manager di Toast Records. Dopo la lunga astinenza da palco causa pandemia, sabato 17 luglio a Moncalieri, si è svolta “Moncalieri InCANTA”, con la presenza di due cantautori della scuderia Toast Records: Rob accompagnato alla chitarra dal suo produttore artistico Enrico Fornatto e Luigi Antinucci. La serata è stata presentata il 12 luglio dai microfoni di Radio Reporter Torino . Durante i “bollenti” mesi estivi in Toast Records si sono definite tutta una serie di novità discografiche che saranno disponibili dal prossimo autunno in avanti. In particolare il vinile degli Aquael intitolato “Anthology”, il nuovo Officine Aurora “Fino a qui tutto bene” (il titolo cita la primissima scena del film francese “L’odio” La Haine (1995), scritto e diretto da Mathieu Kassovitz e interpretato tra gli altri da Vincent Cassel) e l’album di debutto di “Educazione elettronica”, progetto ideato dal musicista Maurizio Caneo. Tra le altre cose, disponibili anche le tre ore della “Festa della Musica Toast Records” a Radio Reporter Torino masterizzate negli studi Antinucci di Moncalieri. Sempre durante questa lunghissima estate Toast Records ha concesso l’autorizzazione a usare un brano tratto dall’album “Vacanze” degli Satuto, “Finta Diva” nel contesto del nuovo documentario realizzato su Ezio Bosso intitolato “Le cose che restano” con la regia e’ di Giorgio Verdelli (“Paolo Conte via con me”, “Pino Daniele il tempo resterà”) e la produzione di Sudovest Produzioni.

Toast Records nasce come idea a fine 1984 da una intuizione della coppia Giulio Tedeschi & Carla Celsa, sulle ceneri ancora bollenti dell’autogestione discografica nota come Meccano (1979 / 1985) che aveva coinvolto solo Giulio. Nella primavera dell’85 la nuova idea viene ufficializzata come Toast srl e nel settembre dello stesso anno produce il primo vinile, l’album dei No Strange, che verrà presentato con notevol ed istantaneo successo durante la seconda edizione dell’Independent Music Meeting di Firenze. In occasione del periodo natalizio dell’85 parte velocissima la distribuzione nazionale nel circuito dei punti vendita al dettaglio, affiancata da una diffusione postale molto capillare e una stretta collaborazione con una rete di punti radio che forniranno un notevole supporto alla crescita del progetto. Importante ricordare che Toast Records è l’unica realtà discografica indipendente italiana che non ha mai voluto collaborare con strutture major, mantenendo integra la sua attitudine “alternativa”.

Parificare l’aliquota IVA al 4% (o meno) tra editoria e musica, incentivando cosi'(tra i tanti benifici) anche la produzione, la distribuzione e la vendita dei CD / DVD / Vinili e sollevando in parte tutte le problematiche che zavorrano, da tempo, tutto il settore specifico.

Sul numero datato Maggio 2021 della rivista statunitense “Rock and Blues International” sono apparse due pagine dedicate a Toast Records e all’album “Blues City Inferno Blues” a firma del saggista e radio DJ Edoardo Fassio, radiofonicamente noto come Catfish.

Wanted Primo Maggio 2021: L’undicesima edizione di Wanted Primo Maggio, manifestazione ideata da Giulio Tedeschi & Toast Records per festeggiare in musica la festa del lavoro, per il secondo anno consecutivo (causa pandemia) non ha potuto svolgersi sul palco abituale di Hiroshima Mon Amour, storico rock club torinese. Ma a Toast non manca la volontà: quest’anno la label torinese ha organizzato (con la collaborazionedi Luigi Antinucci) un evento dai microfoni di Radio Reporter Torino. La situazione che ha illuminato la grigia e piovosa giornata torinese si è svolta dalle 20,15 a mezzanotte.

Blues

L’album “Blues City Inferno Blues” ha conquistato la seconda posizione nella classifica internazionale “Top 25 Blues albums” (dell’aprile 2021) curata da Edoardo “Catfish” Fassio per l’emittente Radio Banda Larga.

Wanted Primo Maggio 2021: undicesima edizione della manifestazione con base a Torino, nata per celebrare la festa del lavoro in musica. Anche quest’anno (come nel 2020) manca un palco (per ovvi motivi), ma Toast Records che ha ideato e organizza Wanted non è abituata a mollare la “presa”. Quindi su wantedprimomaggio.it potrete seguire tutto l’anno una piccola selezione di video indipendenti italiani. Piena soddisfazione per l’evento radiofonico dai microfoni di Radio Reporter Torino: tre ore con musica dal vivo emateriale sonoro dall’area italiana.

TV

Trasmessa nella mattina del 17 aprile, durante “Un caffè con …” (spazio video quotidiano in diretta su RETE 7 canale 12 del digitale terrestre) una bella ed approfondita intervista a Luigi Antinucci, autore del recente album “Piazza Solferino” (Toast Records, 2021).

”Blues City Inferno Blues” (raccolta di materiali sonori riferibili al blues contemporaneo italiano) è stata presentata in modo molto infomale (visto la situazione di emergenza pademica) nella sede torinese di Toast Records, domenica 7 marzo 2021.Tra i presenti, i due produttori, Giulio Tedeschi (per Toast) e Daniele Boretto (per Off Beat), il vitalissimo Simone “Simuz” Tabasco, batterista dei Boogie Bombers e Thomas Guiducci. Tra i protagonisti di questo album decisamente unico, Luigi Tempera, a cui è dedicato l’album, i romani Fleurs du Mal, il chitarrista Marco Roagna, il blues-man Dario Lombardo e molti altri.

cropped-MusicaCultura.jpg

BluesToSette

Su To7, supplemento dell’edizione torinese del quotidiano “La Stampa” e’ apparsa venerdì 2 aprile una approfondita recensione firmata da Edoardo Fassio, dedicata alla raccolta di blues contemporaneo “Blues City Inferno Blues”, recentemente edita dalla Toast Records, la decana delle label indipendenti italiane.

L’inserto settimanale TO7 del quotidiano La Stampa parla di Toast Records.Venerdì 20, recensione dell’album “Rob” di Roberto Spiga e venerdì 27 marzo dell’album di Luigi Antinucci “Piazza Solferino”. Tutte e due le segnalazioni a firma di Christian Amadeo.

LocandinaTamTam

“Tam Tam Toast”, il richiamo dalla foresta della cultura underground. Lo speciale Radio Toast si è svolto con successo dai microfoni di Radio Reporter Torino, martedì 16 marzo, come sempre – presente Giulio Tedeschi (curatore della colonna sonora), Roberto Spiga e chiaramente il conduttore, Luigi Antinucci

Toast Records & le sue radici, in una precisa analisi firmata dal profondo conoscitore della scena musicale italiana Alberto Campo, apparsa sul quotidiano “La Repubblica” edizione torinese di domenica 7 marzo: l’occasione nasce da una intervista tributo a Giulio Tedeschi (co-fondatore e attuale label manager di Toast Records) in occasione dei 50 anni del suo percorso creativo.

Mercoledì 17 febbraio dai microfoni di Radio Reporter Torino, nello spazio “Io Robinson” (21’00 / 23’00) in Fm e Online, condotto dal direttore artistico dell’emittente Luigi Antinucci, si è svolto lo speciale “Viaggio senza Ritorno” , maratona sonora presentata da Toast Records con la presenza di Giulio Tedeschi. In scaletta: la raccolta intitolata “Yatra” (Toast Records) e alcune tracce dalle recenti novità discografiche della nostra label.

Macchina da scrivere 2020

Il Premio Macchina da Scrivere nasce nel 2012, da una idea di Giulio Tedeschi (Toast Records, AudioCoop Piemonte e Valle d’Aosta, Wanted Primo Maggio, Attentato Alla Musica).
Si segnala che il Premio Macchina da Scrivere 2020 è stato assegnato e riconosciuto per la sezione “Saggi” ad “Arcipelago Mod” di Stefano Spazzi; per sezione “Biografie” a “Dalla parte del torto” di Dome La Muerte e Pablito el Drito; per la sezione “Autobiografie” a “40 anni da Litfiba” di Ghigo Renzulli. Segnalazione speciale a “Carlo, You Rock” di Carlo Basile (sezione “Biografie”).

PremioTOASTlocandina20202

Il Premio Toast 2020 è stato assegnato a “Close Your Eyes” del DJ musicista Ferruccio Belmonte con la seguente motivazione: “Per i 57,47 minuti di manipolazione sonora intitolata “Close Your Eyes”, dove echi di svariati mondi sonori vanno a fondersi con maestria”.

Manifesti pop

13 gennaio 2021, a Radio Reporter Torino, nello spazio “Io Robinson”, (dalle 21 alle 23), è tornata la decana delle label underground italiane, con lo speciale “Toast Records 2021, ritorno al futuro” un mixage di poesia, musica, racconti di vita & incubi notturni in technicolor, per nutrire la nostra & vostra mente. Ha condotto Luigi Antinucci, coadiuvato da Giulio Tedeschi.

LogoSitoIndie

Segnaliamo con piacere la recente attività informativa di indielife.it webfanza dedicata alla cultura musicale undeground con una specifica attenzione verso l’Indie & l’Hip-Hop.

WantePrimoMaggio2017

Continua su www.wantedprimomaggio.it la rotazione dei video che riteniamo rappresentativi dell’attuale scena italiana indipendente. L’evento virtuale è organizzato da Toast Records www.toastit.com, supportato da AudioCoop Piemonte e Valle d’Aosta, appoggiato da “Io Robinson” di Radio Reporter Torino e da www.indiezicTV.com e gemellata con la terza edizione di “Moncalieri InCanta”.

Steve1

Un intrigante ritorno in Toast Records. Parliamo di Luca Vinciguerra, creativo livornese, in pista da fine anni ottanta. Lui è più noto come Steve Sperguenzie e la sua creatura preferita è lo psyco combo The Incredible Lysergic Ants. In preparazione un singolo intitolato “Kick In The Teeth” che ha tutte le carte per spaccare.

Basta una piccola distrazioni e ti ritrovi un batterista dal profumo new-wave trasformato in un cantautore. Una metamorfosi che intriga. Parliamo di Rob (batterista della band indipendente LucirosseAllinclusive), Debutto discografico e a fine 2019 con l’album in “solo” prodotto artisticamente da Enrico Fornatto ed appoggiato da Toast Records, disponibile sulle maggiori piattaforme digitali. Titolo, semplicemente “Rob”: dieci tracce sonore più un brano fantasma. On line alcune sue clip se volete assaggiarne un antipasto. In lavorazione un nuovo album, prodotto artisticamente sempre da Enrico Fornatto.