Category Archives: News

“Madras e Dintorni”: poesia & musica da Toast Records

Amici

I reading privati non sono consueti. Per questo quello che si è svolto nel pomeriggio del 10 agosto a Torino aveva in se un piacevole sapore di novità.

“Madras e dintorni” è nato da una felice idea di Carla Celsa (Toast Records) e ha visto riunito, in modo strettamente privato, un gruppo di personaggi legati in qualche modo da vincoli di collaborazione, amicizia e visioni comuni. Insieme all’ideatrice dell’evento si sono ritrovati anche Nadia Sponzilli, Bruno Rullo, Giancarlo Pavanello, Giulio Tedeschi, Enrico Mario Lazzarin e Giacomo Aime.

Durante l’appuntamento, che si è snodato in parallelo ad un piccolo rinfresco, si è discusso e letto. Un reading che ha riunito in se parole e progetti da mettere in atto nel prossimo futuro.

L’evento si è aperto con l’intervento di Giancarlo Pavanello, che ha citato alcuni passaggi del suo lavoro giovanile “I fanciulli decaduti” (Rebellato, Padova, 1975). Di seguito, Nadia Sponzilli, che ha contribuito con alcuni frammenti tratti da “Prima bagno le piante” (Edizioni IsoleAsole, Torino, 2016) e Brullo Rullo, che ha letto per la prima volta pubblicamente alcuni testi inediti che potrebbero andare a comporre la sua prossima raccolta. Poi è arrivato il momento della musica con Giacomo Aime, reduce da un tour molto on the road in Germania, che imbracciando un per lui inedito ukulele ha presentato due delicatissime ballate tra cui una filastrocca incentrata sui mesi dell’anno, dedicata per l’occasione a Giulio Tedeschi che in quella data festeggiava il suo sessantacinquesimo anno. Ha continuato Enrico Mario Lazzarin che ha ricordato uno dei sui testi tratti dalla serie intitolata “Così è”, al momento edita sulla rete.

Mentre il cielo si oscurava (il reading si è svolto all’aperto), Giancarlo Pavanello, prima di salutare gli astanti e dirigersi verso Milano ha fatto il bis, citando brani della sua opera teatrale “Thomas Chatterton”.

L’incontro si è concluso alle 21,15 con l’intervento di Giulio Tedeschi che ai bordi di una tempesta che in modo decisamente spettacolare ha sigillato tra tuoni e lampi l’incontro, ha letto, alla tenue luce di un lampione, tre poesie ricavate da “Madras Ice Cream” (Il Mio Libro/Tedeschi, Roma, 2017).

Nadia Sponzilli (Atelier della Luce), Bruno Rullo (Slam Italia), Giancarlo Pavanello (dado tutto bianco), Giulio Tedeschi (AudioCoop Piemonte) ed Enrico Mario Lazzarin (Associazione Due Fiumi) contribuiscono al progetto “Camion”, la voce della Poesia.

OFFICINE AURORA: due nuovi singoli per Toast Records

OfficineUn trio sonico, si sarebbe definito a suo tempo. Tre musicisti che da molto attraversano con feroce convinzione i lidi dell’underground italiano. Nati a fine anni novanta da varie esperienze sonore post-adolescenziali, hanno incrociato Toast Records all’alba degli anni zero. Con stupore degli stessi protagonisti il sodalizio ha retto sino ad oggi e in queste settimane per l’ennesima volta, un nuovo progetto ai blocchi di partenza. Due singoli, “Anna in pianosequenza” e “Cobalto”: crudi, in bianco & nero, prodotti per l’occasione da Massimiliano Casacci (noto ai più come Max) negli studi Andromeda di Torino, per Toast Records, chiaro…

Musica & Poesia per un matrimonio r’n'r

RulloSegreto Lo cantava Fabrizio De Andrè in “Marcia Nuziale”, nel lontano 1967, parlando di matrimoni “visti di ogni tipo, di gente d’ogni sorta”. Quello del 29 luglio a Quincinetto (To) è stato un matrimonio travolgente che ha superato confini e barriere. Tra Daniele, grafico & musicista e Ivana, insegnante. Un matrimonio a suo modo r’n'r, con la partecipazione di amici e parenti, come da tradizione. Ma con una forte presenza di musicisti & poeti che hanno trasformato la festa pomeridiana in un happening creativo senza frontiere di gusti e stili. Tartine, spumante, vini piemontesi miscelati con blues, psychedelia & poesia. Un nettare intrigante che dalle 17,00 si è spinto sino a superare la mezzanotte. Tra i partecipanti: il padrone di casa, Daniele (degli “Off Beat”) in impeccabile camicia bianca, nascosto dietro l’inseparabile batteria; il chitarrista Denis Dumi, impassibile, con il suo eterno cappello da cow-boy calcato in testa; Fabio Jolana degli “Off Beat” alle tastiere, reduce dalla recente uscita del suo album “Swamping “beat” Jolana”; Luigi “Gigi” Barberis dei “Desperados”; Francesco Florio a suo tempo componente essenziale della band pop-beat dei “Rogers”; il duo neo-folk “La Forma delle Nuvole”; Bruno Rullo poeta & coordinatore di “Slam Italia”; la poetessa Nadia Sponzilli. Tra i presenti anche Giulio Tedeschi di AudioCoop Piemonte, Carla Celsa di Toast Records, il batterista tipografo Bruno Albanese e molti altri ancora. Titolo dell’evento (supportato dall’audio-rivista di poesia “Camion” e dalla Toast Records): “Secret Meeting For Arts”.

Toast Records incontra Radio Spazio Ivrea

RadioIvrea
Toast Records, nella persona di Giulio Tedeschi, ad Ivrea, martedì 27 giugno, per salutare il Miscela Rock Festival e per essere intervistato ai microfoni di Radio Spazio Ivrea durante la trasmissione Parlapa’ condotta da Diego Manconi & Gianluca Sberla Marino. Colonna sonora dell’intervista: Who, Statuto, The Five Faces, Madness, The Special e molti altri. Tra gli argomenti trattati, la scena indipendente italiana, Wanted Primo Maggio e AudioCoop Piemonte. Si sono ripetutamente ricordati episodi strategici consumati durante la lunga attività di Toast Records e si sono buttate le basi per possibili collaborazioni future.

Festa della Musica 2017 secondo Toast Records

FestaMusica2017Sono sedici volte che Toast Records celebra pubblicamente la Festa della Musica. Dal 2002, per la precisione. In questo non breve periodo la decana delle label underground italiane ha omaggiato l’arte musicale in vari modi e luoghi. A Torino e in giro per la penisola. Organizzando concerti, tavole rotonde, rassegne. In piazze e giardini. In iper-mercati. In rock-club. In librerie e discherie. Confondendo, volutamente, più arti. Collaborando con una nutrita schiera di partners, sempre diversi, tra cui il Meeting delle Etichette Indipendenti, l’Arci, il Comune di Torino, l’ex circuito Fnac, la Carovana dei Festival, AudioCoop. E varie case editrici, indie label, blog, riviste cartacee e online. Presentando, a conti fatti, alcune centinaia di progetti sonori tra emergenti e noti. Coinvolgendo vari segmenti del mondo del lavoro musicale: tecnici, giornalisti, dj’s, produttori, fotografi, video-makers. E da quest’anno lanciando anche un preciso sguardo alla scena poetica.
La libreria alternativa torinese, AUT di via Barbaroux n.8 a Torino è stata prescelta da Toast Records come la piccola ma agguerrita sede dell’edizione 2017.
Qui, dalle 18,00 alle 20,00 del 21 giugno, musica e poesia sono state date in pasto ad un pubblico attento, interessato e numeroso (nonostate il caldo feroce).
Sotto l’occhio vigile del label manager della Toast Records si sono presentati: il cantautore metropolitano Francesco Stabile, interpretando alcuni brani inediti tratti dal suo prossimo album; il poeta e pittore Giancarlo Pavanello, arrivato per l’occasione da Milano, che ha letto dei suoi brevissimi componimenti; il duo Giacomo Aime & Paolo Milano che ha regalato alcune canzoni tratte dall’album intitolato “Nel breve respiro del tempo”; la signora della poesia torinese Nadia Sponzilli che ha pescato testi selezionati dalle sue ultime due raccolte. Poi Luca Calderan ha descritto l’azione territoriale del blog Taurinews; il cantautore Calfa Pietro, accompagnato da una parte del Consorzio Musicisti Riuniti, ha consegnato agli astanti tre sue songs, una delle quali con un inatteso testo in piemontese; il gastronomo musicista Guietti Roberto ha ricordare la sua esperienza di direttore artistico del Festival Blues di Beinasco; l’artista multimediale Luca Onyricon Giglio ha letto due suoi testi in via di pubblicazione; Marcello Capra, ha presentando in solo una serie di suoi cavalli di battaglia; Salvatore Sblando, di Periferia Letteraria, ha annunciato alcuni appuntamenti futuri con la nuova poesia; Enrico Mario Lazzarin, con una inedita, folta, criniera di capelli bianchi ha letto alcune sue nuove poesie; Bruno Rullo, dopo aver invitato i presenti a intervenire alla finale di Slam Italia che si terrà il 24 giugno a Milano presso Casa Merini, ha declamato tre suoi testi; Mauro Cavagliato e Rosanna Galleggiante hanno interpretato (contaminando lettura e musica) un capitolo tratto dal volume “La musica è (in)finita” dello stesso Cavagliato.
Tra i presenti Sergio Cippo di Queen Music che ha seguito fotograficamente l’evento (minuto per minuto) e il video-sperimentatore Flavio Fassio.
Chiusura con un apprezzato bis di Marcello Capra e con i tradizionali ringraziamenti di Giulio Tedeschi.

Toast Records & la Festa della Musica

LocandinaAnche quest’anno per il 21 giugno Festa della Musica con Toast Records e la preziosa collaborazione della libreria indipendente torinese AUT. Un piccolo evento in musica & parole in Via Barbaroux 8, dalle ore 18,00 alle 20,00. Tra i partecipanti il chitarrista Marcello Capra, il cantautore Giacomo Aime con Paolo Milano, Piero Calfa & C.M.R in duo, Bruno Rullo di Slam Italia, la poetessa Nadia Sponzilli, il cantautore metropolitano Francesco Stabile, Luca Calderan di taurinews.it, Nico Ivaldi di Piemonte Mese, il poeta pittore Giancarlo Pavanello, Enrico Mario Lazzarin dell’Associazione Due Fiumi, l’Artista multimediale Luca Onyricon Giglio e Roberto Guietti, direttore artistico del Blues Festival di Beinasco (To)

“Blues Day for Luigi” il 10 giugno, tanto Blues e un pizzico di Poesia

18839107_1347971708644403_2438703386625687250_n
Blues e sue varianti si incontreranno nuovamente il 10 giugno presso il Circolo Violetta Parra di Beinasco (To).
L’evento, patrocinato come sempre dal Comune di Beinasco, quest’anno compie 17 anni e sarà dedicato in particolare alla memoria del suo creatore, il rimpianto bluesman Luigi Tempera, deceduto prematuramente a fine 2014. Ci attendono, dalle 16.00 in avanti, svariate ore di buona musica firmate da una nutrita serie di musicisti, tra cui spiccano anche giovani talenti da tenere d’occhio. Direzione artistica di Guietti Roberto. Ma non ci saranno solo live, ma anche una MasterClass di chitarra blues curata da Paolo Bonfanti, un reading di Poesia, un aperitivo a buffet, un’area stands con il contributo di svariate associazioni e una jam session finale che chiuderà quella che a tutti gli effetti si prospetta una piacevole e rilassante festa creativa. L’evento è appoggiato da Toast Records e da AudioCoop Piemonte.

Circolo “Violeta Parra” a Malinteso, Via Pio la Torre, 3, 10092 Beinasco.

Il programma:
h.16.00 Fineharp Blues Band – h.17.00 T.C.S – h.17.00 MasterClass di Paolo Bonfanti – h.17.40 DosDiablos – h.18.10 Reading di Giulio Tedeschi, con Bruno Rullo e le note di Officina Blues che riproporrà alcuni brani di Luigi Tempera h.18.40 Ballestracci/Pasino – h.18.40 Aperitivo con buffet – h.19.00 Apertura stand grigliata – h.19.30 Marco Roagna in solo – h.20.00 Tecnica Zero – h.21.00 Big Harp – h.21.30 Paolo Bonfanti Trio – h.23.30 Jam Session

“Madras Ice Cream” al Blues Day di Beinasco (To)

MadrasPresentazione
Il 10 giugno nel contesto del “Blues Day per Luigi” che si svolgerà poco fuori Beinasco (località proiettata verso le Alpi, nella cintura torinese), verrà presentata l’ultima edizione di “Madras Ice-Cream”, poetry book di Giulio Tedeschi (label manager della Toast Records), autore poeticamente anomalo, con un percorso creativo che si intreccia più alla musica che alla poesia.
Il volume, auto-prodotto, nella versione del marzo 2017 attualmente in commercio riunisce una selezione di testi scritti dal 1971 al 2016.
L’incontro del 10 giugno (dalle ore 18,10) si avvarrà della presenza dell’Autore, introdotto e sostenuto da Bruno Rullo, coordinatore di Slam Italia.
Presentazione e reading saranno intervallati da stacchi musicali live di Officina Blues, combo di giovani e talentuosi musicisti che riproporranno alcuni brani del Maestro Luigi Tempera.

Un ricordo collettivo per “Demetrio Stratos” (Torino 20 & 21 maggio 2017)

Stratos
Sabato 20 (dalle ore 17,00) e domenica 21 maggio (dalle 14,30) si svolgerà presso iL’Hotel dei Pittori di C.so Regina 57, Torino, una lunga ed intensa anticipazione di “Musica Diversa Omaggio a Demetrio Stratos”, l’evento ideato da Raffaello Regoli che da 20 anni vuole mantenere viva la memoria di Stratos, cercando di accostare e mettere in luce anche gli sviluppi, ad oggi, della sua eredità artistica.
Il week-end torinese partito da uno spunto di Renato Miritello, riunirà una bella porzione della scena creativa underground subalpina intorno al ricordo dell’Artista greco (il suo vero nome era Efstràtios Dimitrìu) e sarà una valida occasione per presentare l’ambizioso progetto di “Torino Città della Voce”, da cui attendiamo molte piacevoli sorprese.
Tra i protagonisti della kermesse, Bruno Rullo di Slam Italia, Renato Miritello, Pelissero Dino Eldrisio, il musicista indiano Kamod Raj, Helen Esther Nevola, il progetto di musicoterapia Risonanze Musica, Frankie Partipilo, Ezio Noto del Dedalo Festival e molti altri (al momento in cui scriviamo si contano oltre sessanta adesioni).
L’evento, ad ingresso gratuito, sarà distribuito tra sabato 20 maggio (dalle 17,00) e domenica 21 maggio dalle 14,30 in avanti. In collaborazione con Slam Italia, Toast Records, Dedalo Festival, Miraflores Press, Collettivo X.

La Poesia è Rock con Rullo, Sponzilli, Giglio, Carella

4Poeti

2017: settimo anno per Wanted Primo Maggio, l’evento ideato per celebrare a suon di musica la Festa dei Lavoratori e del Lavoro.
Wanted Primo Maggio, tour, live talent (per individuare proposte interessati nell’area underground nazionale), festival rock con band indipendenti invitate dal Direttore Artistico. E (per il terzo anno) anche un Poetry Reading, audace spazio dedicato alla Poesia.
Sul palco quattro Autori che hanno ottenuto un positivo risultato di ascolto: Bruno Rullo (coordinatore nazionale di Slam Italia), Nadia Sponzilli (una delle voci poetiche al femminile più interessanti del momento), Luca Onyricon Giglio (Artista multimediale con un debole per la performance musicale), Alberto Carella, giovane emergente deciso a farsi largo.
La Poesia è rock…
Wanted Primo Maggio 2017 Direttore Artistico, Giulio Tedeschi. Logistica Toast Records, con la preziosa collaborazione di Hiroshima Mon Amour, AudioCoop Piemonte e Valle d’Aosta, AudioCoop Liguria, To Indies, Mumble Rumble, (Salerno), Metrodora (Genova), Fall Festival (Salerno), Festival delle Periferie (Genova), Bob Bands of Bologna, Miscela Rock Festival (Ivrea), Quinto Veda (Imola), Suono anch’io (Palermo).